Oasis vs Blur? No, grazie!

"Chi ha vinto alla fine? I ragazzacci degli Oasis o quei fighetti dei Blur?"

Credo non ci sia modo migliore per iniziare un articolo su questo argomento di una citazione, una delle tante citazioni che potrei fare su questa morta e sepolta faida tra i due gruppi, tirata in ballo quando meno te lo aspetti. In questo caso chi parla è un giornalista del mensile musicale "Tutto", in un pezzo dedicato al "the best of" dei Blur; e naturalmente, trattandosi di un disco che raccoglie il meglio di dieci anni di onorata carriera, è impossibile escludere dai bilanci la "guerra" con gli Oasis. Nessuno, per carità, vuole dire che non c'è stata davvero; nessuno vuol negare che sono volate parole forti da entrambi i lati; nessuno vuol negare che tra i due gruppi non sia mai corso buon sangue… l'unica cosa che mi chiedo è questa: è giusto, oggi, dopo ormai sei anni, piazzare questa rivalità ovunque faccia comodo? Io non lo credo, no davvero: la musica non è questo. Che senso ha continuare a dire chi ha venduto più o meno, chi è stato più originale, chi è più seguito, chi alla fine ha vinto? Vinto che cosa, poi? Che senso ha? Senso commerciale, evidentemente. Perché chi più tira in ballo questa storia sono i giornalisti, che per lodare la bravura di uno dei due gruppi, screditano l'altro. E no: non è infamando gli Oasis che dimostrerete chi i Blur sono grandi, o viceversa; no: è qualcos'altro che fa decidere a ciascuno di noi chi è il migliore, qualcosa di più grande, di più forte dei commenti dei giornalisti, quello per cui queste band si sono formate: nient'altro che la musica.

E questo lo dico solo perché mi sono stufata di leggere articoli su articoli in cui, non appena si parla di Blur, scatta automaticamente il confronto con i Gallagher: non avete ancora capito che non si possono paragonare? Sono DIVERSI. D'altronde, se facessero davvero la stessa musica, un fan degli Oasis automaticamente lo sarebbe anche dei Blur e viceversa…ma questo (è più che evidente) non accade.

Il mondo è bello perché è vario: io non sto qui per dire chi è il migliore tra Oasis e Blur, voglio solo che non si strumentalizzi più la musica, voglio solo che questa storia finisca. Dobbiamo renderci conto che effettivamente è finita già da sei anni.

Debby

indietro